Quinoa e Carciofi

Certo Vi chiederete perchè continuo a mettere origano e timo come erbe aromatiche nelle ricette, la risposta è che sono le uniche che stanno resistendo al mio pollice verde, ma sterminatore. Di solito le piantine che entusiasticamente prendo per insaporire i piatti dopo 3 giorni sul mio balcone perdono la linfa vitale. Ma questo origano e timo validamente continuano a vivere. Forse si tratta di un momento d’oro così oserò prendere altre piantine…anche se sospetto molto si debba alla pioggia costante che sopperisce le mie mancanze: spesso mi dimentico di annaffiare…..

Prima di curiosare la ricetta, diamo un’occhiata agli ingredienti attraverso le pagine di Dieta e Salute con gli alimenti vegetali, Tecniche Nuove 2012

Quinoa: appartiene alla famiglia delle Chenopodiacee, ricca di lisina,calcio,fibra e grassi è utile negli stati di deboezza e per riprendersi nelle convalescenza.

Lenticchie: legume antichissimo, di origine preistorica già presente in Egitto 4400 anni prima di Cristo. E’ molto digeribile e contiene proteine vegetali in quantità di 25 gr su 100 di prodotto. E’ considerata antianemica, tonificante dei muscoli.

Cipollotto: appartiene alla famiglia delle lialacee ricchissimo di acqua, potassio, zolfo, viamina A, E, C e acido malico ha un potere antimicrobico, antisettico e cardiotonico e diuretico.

Carciofo: appartiene alla famiglia delle Asteracee. Più che un alimento un farmaco ricco di acido malico e citrico, sali di potassio, magnesio, sodio, povit. A, vit. C. Ha funzione protettrici del fegato, favorisce l’abbassamento della glicemia, del colestero, è diuretico

Limone: appartiene alla famiglia delle rutacee ricchissimo di vitamina C che favorisce l’assorbimento del ferro, ed è un tonico generale per il corpo, più simile ad una medicina che ad un alimento.

Tempo occorrente: 30 minuti
Ingredienti per 4 persone

4 carciofi
280 gr di quinoa
120 gr di lenticchie rosse
1 spicchio d’aglio
1 chiodo di garofano
1 pezzetto di zenzero
1 rametto di rosmarino
1 cipollotto
4 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva
20 gr di pinoli
sale fino marino integrale
il succo di un limone
timo fresco
origano fresco

A freddo mettere in un recipiente la quinoa, le lenticchie rosse, lo spicchio d’aglio sbucciato e steccato con il chiodo di garofano, il pezzetto di zenzero sbucciato, ricoprire con il doppio del volume di acqua mettere a cuocere per 20 minuti circa.
Intanto mondare e lavare il cipollotto, affettarlo sottilmente.
Mondare, lavare e affettare in quarti i carciofi. Fare un soffritto con 2 cucchiai d’olio, il cipollotto, il rosmarino e i pinoli, una volta imbiondito, aggiungere i carciofi, far soffriggere 5 minuti.

Finita la cotture della quinoa con le lenticchie, aggiustare di sale, unire 2 cucchiai d’olio il succo del limone, i carciofi, origano e timo freschi. Far mantecare 5 minuti e servire.

Evviva le piantine eroiche sul balcone.
________________________________________________________

English Version
Of course you may wonder why I continue to put oregano and thyme as herbs in the recipes. The answer is that they are the only ones resisting to my the green terminator thumb. Usually the plants that I take enthusiastically and put on the window edge,after 3 days on my balcony lose their lifeblood. But that oregano and thyme validly continue to live. Maybe it’s a golden moment so I will dare to take other plants … although I suspect much we owe the steady rain that makes up for my shortcomings: I often forget to water plants, I must admit…..

Before you look at the recipe, let’s read the ingredients through the pages of Diet and Health with plant foods, New Techniques 2012

Quinoa: belongs to the family Chenopodiaceae, rich in lysine, calcium, fiber and fat is useful in the states of deboezza and recover in convalescence.

Lentils: ancient legume, of prehistoric origin already present in Egypt 4400 years before Christ. E ‘very digestible and contains vegetable protein in amounts of 25 to 100 gr of product. And ‘considered anti-anemic, toning of the muscles.

Onion: it belongs to the family of lialacee full of water, potassium, sulfur, viamina A, E, C and malic acid has a power antimicrobial, antiseptic and diuretic and cardiotonic.

Artichoke: belongs to the Asteraceae family. More than a food a drug rich in malic acid and citric acid, salts of potassium, magnesium, sodium, povit. A, vit. C. It has protective function of the liver, promotes the blood glucose lowering of cholesterol, is diuretic

Lemon: It belongs to the family Rutaceae rich in vitamin C which helps the absorption of iron, and is a general tonic for the body, more like a drug than a food.

Time required: 30 minutes
Ingredients for 4 people

4 artichokes
280 gr of quinoa
120 gr of red lentils
1 clove of garlic
1 clove
1 small piece of ginger
1 sprig of rosemary
1 small onion
4 tablespoons extra-virgin olive oil
20 gr of pine nuts
Unrefined sea salt
the juice of one lemon
fresh thyme
fresh oregano

In a pan put quinoa, red lentils, garlic clove, peeled and fence with the cloves, the piece of ginger peeled, add twice the volume of water, cook for about 20 minutes.
Meanwhile, clean and wash the onion, slice it thinly.
Clean, wash and slice the artichokes into quarters. Make a sauce with 2 tablespoons of olive oil, the onion, rosemary and pine nuts, once browned, add the artichokes and sauté 5 minutes.

After the cooking quinoa with lentils, season with salt, add 2 tablespoons of olive oil lemon juice, artichokes, fresh oregano and thyme. Far stir 5 minutes and serve.

Long live the heroic plants on the balcony.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *