Miglio alle primizie

Tempo occorrente: 45 minuti
Ingredienti per 4 persone

300 gr di miglio
100 gr di taccole fresche
100 gr di piselli freschi
100 gr di punte di asparagi
2 cipollotto
1 zucchina
1 chiodo di garofano
1 foglia d’alloro
4 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva
½ cucchiaino di vaniglia bourbon in grani
Sale fino marino integrale
Sale grosso marino integrale

Mettere i granelli di vaniglia in una ciotola con tre cucchiai d’olio.

Mondare e lavare la zucchina, tagliare il cipollotto tenendo il bianco e steccandolo con un chiodo di garofano. In una pentola alta mettere abbondante acqua fredda, aggiungere la zucchina, il cipollotto e la foglia d’alloro. Portare a ebollizione e cuocere per 20 minuti. Aggiustare di sale.
Aggiungere il miglio e cuocere per 17 minuti.

Velocemente togliere dai baccelli i piselli, lavare, mondare e tagliare piccoli rombi di taccole

Cuocere al vapore mettendo una griglia sopra la pentola di miglio per circa 10-14 minuti. Raffreddarle sotto l’acqua fredda e metterle sulla carta assorbente ad asciugare. Mescolarle all’olio alla vaniglia
Scolare anche il miglio passati i 17 minuti. Tenere 10 cucchiai di brodo da parte.

Tagliare sottilmente un cipollotto, farlo stufare con il brodo tenuto da parte, unire il miglio e le verdure aromatizzate alla vaniglia.

Servire subito.

Primizie e vaniglia: molto fashion. Ma cosa vorrà mai significare fashion?
Ogni cambio di guardaroba dicono tutto e il contrario di tutto.
Menomale che c’è Zoolander!

2 commenti alla news “Miglio alle primizie

  • 23 maggio 2010 at 15:16
    Permalink

    mi hai ricordato che ho una zuppetta da postare con queste verdure primaverili (prima che non siano più di stagione) e che non ho mai mangiato il miglio! Posso recuperare su entrambe, ma per il miglio mi sa che devo aspettare un po’ do più 🙂

    Reply
  • 23 maggio 2010 at 15:50
    Permalink

    non manca un miglio .. arrivati alla meta si assaggia con voluttuosa delizia ! mmmmm

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *