Tofu arrostito con spinaci al pepe bianco

Tempo occorrente: marinatura 6 ore, 30 minuti di preparazione
Ingredienti da agricoltura biodinamica per 4 persone

300 gr di tofu
1 cipolla bianca
1 kg di spinaci
8 grani di pepe bianco
1 ramo di rosmarino
8 foglie di salvia
2 spicchi d’aglio
4 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva
Semi di sesamo
Sale fino marino integrale

Mondare lavare e tritare grossolanamente aglio, rosmarino e salvia.
Tagliare a quadratini il tofu, mescolarlo al trito di erbe aromatico e lasciar marinare 6 ore.

Togliere le radici agli spinaci e lavarli 5 volte. Affettare sottilmente la cipolla, metterla a rosolare in una padella con 2 cucchiai d’oglio. Unire gli spinaci ben lavati. Cuocere a fuoco basso per 5 minuti. Aggiustare di sale e condire con il pepe macinato al momento.

Terminata la marinatura mettere in una padella il tofu con 2 cucchiai d’olio caldo, dorare e servire con gli spinaci. Decorare con semi di sesamo.

Sniff, sniff… aglio, rosmarino e salvia che sfrigolano… vuoi vedere che si convertita all’arrosto…TOFU?????????????????? Ricetta ingannevole…che più ingannevole non si può.

6 commenti alla news “Tofu arrostito con spinaci al pepe bianco

  • 28 marzo 2010 at 20:53
    Permalink

    Mai assaggiato nulla di così buono e delicato

    Reply
  • 31 marzo 2010 at 13:51
    Permalink

    non ho mai gradito il tofu, ma mentirei se dicessi di saperlo utilizzare, e quindi apprezzare! di certo, quelle due-tre volte che mi è capitato di mangiarlo non era cucinato con tutta questa cura! devo riprovare 😀 ciao!

    Reply
  • 31 marzo 2010 at 20:55
    Permalink

    Ma tu guarda !

    A sentire e vedere questa delikatesse, anche un fan dell’ “arrosto ad ogni costo” si convertirebbe; per tacere degli Orientali, che un piattino così se lo sognano… altro che tofu!

    Magie della cucina senzasenza biodinamizzata?

    🙂

    Reply
  • 1 aprile 2010 at 6:52
    Permalink

    Capisco la perplessita’ verso il tofu ma in realta’ la sua natura così neutra restituisce fedelmente tutta la cura e il sapore che gli dedichi. Il tofu e’ quello che ci metti. Alle nostre latitudini almeno. Sospetto che in Giappone abbia molte piu’ sfumature. Mi immagino delle nippon salumerie con una parte del bancone dedicata ai vari tipi di tofu. Non so se avrò mai la possibilita’ di verificarlo. Ma mi piacerebbe tanto.
    Buona giornata a Tutti.
    ib

    Reply
  • 10 maggio 2014 at 9:47
    Permalink

    vorrei provarlo, ma ho il dubbio su come marinarlo!! particolare mancante! in salsa di soia? o ‘vino’? o che so io!!!!

    Reply
  • 13 maggio 2014 at 15:16
    Permalink

    Dubbi zero Marin: viene marinato nel trito di erbe aromatiche “Mondare lavare e tritare grossolanamente aglio, rosmarino e salvia.
    Tagliare a quadratini il tofu, mescolarlo al trito di erbe aromatico e lasciar marinare 6 ore”

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *