Meditazione Reiki della Bolla

Meditazione Reiki della Bolla:

Percepiamo il nostro inspiro che entra dai talloni, arriva alle caviglie, alle ginocchia, alle anche, entra dall’osso sacro, arriva al punto dietro i reni, dietro il cuore, la gola, la bocca, il naso, gli occhi,ed esce dalla fontanella.

Ad ogni inspiro facciamo questo viaggio, ad ogni respiro ci rilassiamo.
Dietro il ritmo del nostro respiro, da qualche parte c’è anche quello del battito cardiaco.
Cerchiamolo e sintonizziamoci.
…….

Respiro e battito cardiaco formano un flusso, chiaro, trasparente.
Ad ogni inspiro ed espiro il flusso si amplia.
Ad un certo punto i contorni del nostro corpo e quelli del flusso, si identificano: siamo diventati quel flusso.
Eppure ad ogni inspiro ed espiro, il flusso continua ad ampliarsi finché ci troviamo a muoverci in una bolla, chiara, trasparente, luminosa, che respira con noi.

……..

Quando un pensiero, una parola, un gesto ci colpiscono, la bolla assume la consistenza del creme caramel e noi restiamo intatte: tutto rimbalza morbidamente.
…….

Quando quello che ci ha colpito si allontana la bolla torna chiara, luminosa, trasparente che respira con noi e possiamo continuare a muoverci liberi e protetti.

Tra di noi ci sono 3 master e 3 operatori II livello Reiki Gaelle-Lab e insieme procederemo, ogni giorno, ad un trattamento a distanza della situazione

Chi ha il I livello, e chi non ha nessun livello Reiki percepirà tutto, senza afferrare i dettagli.

Un po’ come un gruppo di amici che si trova a pranzo: alcuni sono già seduti a tavola tranquilli, altri spignattano in cucina.
Chi è in sala da pranzo, sente tutto: profumi, rumori, temperatura che si alza per forno e fuochi a tutto regime.

Inoltre, l’essere in tanti nella bolla, sostiene chi sta effettuando il trattamento a distanza e ne potenzia l’efficacia.

Qualche raccomandazione per tutti:

Se sentiamo che quello che percepiamo è troppo intenso o dura troppo, ci stacchiamo: apriamo gli occhi; facciamo un movimento secco tipo sfregarsi le mani, o schioccare le dita; ci laviamo le mani sotto l’acqua corrente fino al gomito e beviamo un bel bicchiere d’acqua.

Ora siamo pronti.
Buona meditazione Reiki a Tutti noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *