Cous Cous alle zucchine e i suoi fiori

Spesso passo da I Giardini di Indro Montanelli. In settimana, in bici verso l’ufficio, mi fermo a guardare le tartarughe che nuotano nel laghetto.
Di domenica ci passeggio a piedi, così tanto per ricordarsi dell’erba. Una domenica mattina mi è capitato di vedere delle persone in cerchio: parlavano e poi si mettevano a muoversi lenti, ad occhi chiusi eppure a tempo tra di loro. In una delle pause tra movimento e parole mi sono avvicinata per chiedere loro cosa stessesero facendo.

“Sono degli esercizi Tao. Vieni anche tu” – mi hanno risposto sorridendo.


E così mi son ritrovata ad interpretare la tartaruga sacra, il rinoceronte che si abbevera alla fonte della vita e molto altro.
Alla fine mi han detto: “Si vede che ti piace il Tai Chi, cerca ITCCA, troverai la sala di Tai-Chi Il ginko, sede della ITCCA, lì insegna il responsabile Italia dell’Associazione. Chiamalo, si chiama Carlo Lopez.”
Ho cercato, ho chiamato e soprattutto ho trovato una strada che ha un cuore. Oggi guardo le tartarughe nel laghetto con altri occhi: per spiare il segreto del loro movimento, sperando di trasferirlo nell’esercizio Tao della tartaruga sacra. Prima o poi.
Dedico questo piatto a tutto quello che verrà attraverso e grazie al Tai-Chi.
Ma prima di buttarci nella ricetta, consideriamo gli ingredienti attraverso Dieta e salute con gli alimenti vegetali, edizioni Tecniche Nuove:

Mais: appartiene alla famiglia delle graminacee, è privo di glutine, ha un’azione moderatrice sulla tiroide.

Riso: appartiene alla famiglia delle graminacee, non contiene glutine e nella sua forma integrale contiene fosforo, magnesio e potassio.

Zucchine:appartiene alla famiglia delle cucurbitacee, sono ricche di fibre e di potassio, fosforo, calcio, e acqua. A causa dell’alto contenuto d’acqua e del loro scarso apporto energetico, le zucchine possono considerarsi un ortaggio reidratante, rinfrescante e diuretico.

Mandorla: appartiene alla famiglia delle rosacee, contiene molti lipidi di cui un’alta percentuale di grassi insaturi, proteine, vitamine del gruppo B, ferro, magnesio, calcio e fosforo, zinco, fluoro e iodio.

Limone: appartiene alla famiglia delle rutacee ricchissimo di vitamina C che favorisce l’assorbimento del ferro, ed è un tonico generale per il corpo, più simile ad una medicina che ad un alimento.

Carota: appartiene alla famiglia delle ombrellifere ha un elevatissimo contenuto di vitamina A, contiene inoltre sodio, potassio, ferro, calcio, e fosforo. Grazie a questa composizione funziona per mineralizzare sia nella formazione del sangue che nella fluidificazione biliare.

Cipollotto: appartiene alla famiglia delle lialacee ricchissimo di acqua, potassio, zolfo, viamina A, E, C e acido malico ha un potere antimicrobico, antisettico e cardiotonico e diuretico.

Sedano: appartiene ugualmente alla famiglia delle ombrellifere ha un’alta concentrazione di sodio e potassio, che lo rende importante per la mineralizzazione nei diversi processi, come la carota appunto. Ha proprietà diuretiche è depurativo dei polmoni e stimola le ghiandole surrenali.


Tempo occorrente 60 minuti
Ingredienti per 4 persone
300 gr di cous cous mais e riso
300 gr di zucchine
6 fiori di zucca
30 gr di mandorle non spellate
2 cucchiai di crema di mandorle naturale
3 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva
1 carota
1 cipollotto
1 gambo di sedano
1 chiodo di garofano
4 bacche di ginepro
origano fresco
erba cipollina
buccia di un limone
sale fino marino integrale
pepe bianco

Mondare e lavare il cipollotto, il gambo di sedano, la carota preparare un brodo di verdura mettendo le verdure in una pentola, coperta d’acqua con 4 bacche di ginepro e un chiodo di garofano. Cuocere per 20 minuti e aggiustare di sale. Filtrare. Tenere da parte 3 dl di brodo di verdura.

Intridere il cous cous con 2 cucchiai d’olio d’oliva, sgranandolo con una forchetta.

Intanto tagliare a piccoli cubi le zucchine, affettare sottilmente la buccia del limone, tagliare l’erba cipollina e i fiori di zucchina, spezzettare le foglie di origano. Unire le zucchine in una in una ciotola con le erbe aromatiche e la buccia di limone, irrorare con l’olio rimasto, pepare e mescolare con le mani.
Tritare grossolanamente le mandorle al coltello.

Preparare il cous cous: portare a ebollizione 1/4 di litro di brodo di verdure, aggiungere il cous cous. Lasciare coperto a fuoco spento per 2 minuti fino a completo assorbimento del liquido. Mantecare con il burro di mandorla, cuocere altri 3 minuti a fuoco lento. Spegnere il fuoco, unire le zucchine, mescolare bene e lasciare riposare per 8 minuti.
Servire decorando con mandorle, origano e fiori di zucca.

Certo che il Maestro di Tai-Chi che è anche blogger ci mancava proprio. Mai più senza senza.

English Version:
_________________________________________________________
Often I pop up in the Giardini Indro Montanelli. During the week, by bike, on my way to the office, I stop just to have a look to the turtles swimming in the pond.
On Sundays, walking on foot, just to remind me about the grass. One Sunday morning I saw people in a circle talking and then they began to move slowly, with their eyes closed and moving together. In one of the breaks between movement and words I approached to ask what they were doing .

“Tao relaxing exercises are. Come along, join in” – They replied, smiling.

So I found myself to play the sacred tortle, rhino drinking from the fountain of life and much more.
At the end they told me: “It is clear that you are very keen on Tai Chi, look for ITCCA, you’ll find il ginko place headquarters of ITCCA, there Carlo Lopez teaches, he is the responsible Italian Association. Call him.”

I searched, I called and I found a road that has a heart. Today I look at the turtles in the pond with other eyes. I spy on the secret of their movement, hoping to transfer it during the Tao relaxing exercise of the sacred turtle. Sooner or later.

I dedicate this dish at all that will come through and thanks to Tai-Chi.
But before turning to the recipe, let us consider the ingredients through Dieta e salute con gli alimenti vegetali, edizioni Tecniche Nuove:

Corn: belongs to the grass family, is gluten-free, has a moderating influence on the thyroid.

Rice: it belongs to the grass family, does not contain gluten and in its integral form contains phosphorus, magnesium and potassium.

Zucchini: they belong to the Cucurbitaceae family, are rich in fiber and potassium, phosphorus, calcium, and water. Due to the high water content and their low energy intake, zucchini can be considered a vegetable moisturizing, refreshing and diuretic.

Almond: it belongs to the rose family, contains many lipids in a high percentage of unsaturated fatty acids, protein, B vitamins, iron, magnesium, calcium and phosphorus, zinc, fluorine and iodine.

Lemon: It belongs to the family Rutaceae rich in vitamin C which helps the absorption of iron, and is a general tonic for the body, more like a drug than a food.

Carrot: it belongs to the family Umbelliferae has a high content of vitamin A, also contains sodium, potassium, iron, calcium, and phosphorus. Thanks to this arrangement works for both mineralize in the formation of blood in the bile fluid.

Onion: it belongs to the family of lialacee full of water, potassium, sulfur, viamina A, E, C and malic acid has a power antimicrobial, antiseptic and diuretic and cardiotonic.

Celery: it belongs to the Umbelliferae family has a high concentration of sodium and potassium, which makes it important for the mineralization in the various processes, such as carrot precisely. It has diuretic properties is cleansing the lungs and stimulates the adrenal glands.

Time needed 60 minutes
Ingredients for 4 people
300 gr of corn couscous and rice
300 gr of zucchini
6 zucchini flowers
30 g almonds with their peel on
2 tablespoons almond cream natural
3 tablespoons extra-virgin olive oil
1 carrot
1 small onion
1 stalk of celery
1 clove
4 juniper berries
fresh oregano
chives
zest of one lemon
Unrefined sea salt
white pepper

Clean and wash the onion, the celery, carrot prepare a broth of vegetables by putting vegetables in a pot, cover with water 4 juniper berries and cloves. Cook for 20 minutes and season with salt. Filter. Keep aside 3 dl of vegetable broth

Soak the cous cous with 2 tablespoons of olive oil, sgranandolo with a fork.

Meanwhile, cut into small cubes zucchini, thinly slice the lemon peel, cut the chives and zucchini flowers, chop the leaves of oregano. Combine the zucchini in a bowl with the herbs and lemon zest, drizzle with the remaining oil and pepper and mix with your hands.
Coarsely chop the almonds with a knife.

Prepare the couscous: bring to a boil 1/4 of a liter of vegetable broth, add the cous cous. Cover and let stand off the heat for 2 minutes until completely absorbed the liquid. Stir in the almond butter, cook another 3 minutes over low heat. Turn off the heat, add the zucchini, mix well and let stand for 8 minutes.
Serve garnished with almonds, oregano and zucchini flowers.

Of course Master of Tai-chi who is also a blogger is really cool. Never without, since now.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *