Ravioli di riso per il Nuovo Anno

Quando ho smesso di mangiare anche il pesce, ho comunque continuato a frequentare il ristorante giapponese, all’angolo, vicino a casa, perché si sta bene da loro. Ti accolgono con calore quando si è fatto troppo tardi per cucinare, quando hai bisogno di riflettere, quando c’è da festeggiare.

Si può mangiare al giapponese anche da vegetariani: tofu fritto in agrodolce, insalata di alghe con salsa piccante, riso saltato alle verdure. Però mi mancano i ravioli di riso, con un ripieno di verdure sempre accompagnato da carne o pesce. Sinceramente mi vergogno a chiedere se mi fan i ravioli solo con le verdure, ma quanti clienti vegetariani avranno? Seriamente…

Così ci provo. E’ il primo di molti tentativi, perché i ravioli di riso richiedono un attimo per capirli.

Quando si fa una scelta, bisogna mettere in conto delle rinunce, per il semplice motivo che si è preso un percorso piuttosto che un altro.  Sospetto che trasformare quello che ci manca in qualcosa che ci rispetti, ingannando la  nostalgia, apra  nuove vie. E chissà, proprio andando fino in fondo a queste vie,  forse, realizzeremo  i nostri sogni.

Tempo occorrente: 1 ora

Ingredienti per 12 ravioli

200 gr di farina di riso fine + 15 gr (1 cucchiaio)

1,2 dl acqua calda

50 gr di germogli di soya

50 gr di verza

30 gr di carota

30 gr di porro

10 gr di zenzero

sale fino marino integrale

rosmarino

alloro

2 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva

Semi di sesamo

Impastare 200 gr di farina di riso con l’acqua calda. Lascir riposare 2 minuti. Impastre l’impasto di riso anche con un cucchiaio d’olio lasciar riposare 30 minuti.

Intanto lavare, mondare e tagliare tutte le verdure a quadretti piccolissimi far rosolare con rosmarino, alloro, sale, una volta ammorbiditi, aggiungere mezzo bicchiere d’acqua, lasciare ridurre. Togliere alloro e rosmarino e aggiungere i restanti 15 gr di farina di riso, lasciar legare, infine mettere a raffreddare.

Stendere la sfoglia  di riso sulla spianatoia, ricavare dei dischi di pasta autandosi con un bicchiere.

Riempire di impasto di verdure, chiudere a mezza luna, sigillando bene con le dita, far cuocere al vapore per 15 minuti. Servire con salsa di soya e wasabi, oppure così: tiepidi e semplici, spolverizzati da una presa di semi di sesamo.

Dobbiamo ancora perfezionarli questi ravioli: la consistenza non e’ perfetta, ma il sapore è giusto…. ci lavoreremo. A tutti un 2012 sorprendente…. lavorandoci.

4 commenti alla news “Ravioli di riso per il Nuovo Anno

  • 5 gennaio 2012 at 18:24
    Permalink

    Mescola un po’ di farina finissima di mais al riso… e un po’ di fecola o amido di riso… e un cucchiaio d’olio d’oliva EV, farà meglio la pasta. Buon anno!

    Reply
  • 6 gennaio 2012 at 16:03
    Permalink

    questi mi piacciono molto!
    sono sicuro che se li chiedi te li fanno con piacere! ti si può mai dire di no? 🙂
    Un sereno nuovo anno!

    Reply
  • 8 gennaio 2012 at 10:16
    Permalink

    ti dirò che potrei provarci anche se l’aspetto dei miei risulterebbe in assoluto disastroso…. il tutto dopo questa settimana di depurazione post festiva

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *