Carpaccio di barbabietola e mela fuji

Tempo occorrente: 10 minuti

Ingredienti per 4 persone

250 gr di barbabietola già cotta

250 gr di mela fuji

Il succo di un limone

Sale grosso marino integrale

Pepe arlecchino

1 cucchiaio d’olio extra-vergine d’oliva

Tagliare a lamelle sottili la barbabietola con uno sbuccia patate. Mettere le fettine su carta assorbente. Lavare e asciugare accuratamente lo sbuccia patate. Con lo stesso strumento sbucciare e affettare sottilmente la mela lasciarla a bagno nel succo di limone, in una scodella. Intanto pestare nel mortaio il pepe arlecchino. Scolare le fettine di mela e lasciarle ad asciugare su carta assorbente. Comporre il piatto: disporre le fettine di barbabietola, poi sovrapporvi quelle di mela, decorare con il pepe e il sale grosso. Fare un’emulsione con il succo di limone e l’olio e disporlo intorno al carpaccio.

Piatto molto in linea con la nuova collezione di Canvas….tutta sui toni prugna nella nuova collezione

Da scoprire dal 14 al 26 febbraio insieme alla linea MeDea nello spazio Surimono c.so monforte 20-25 milano

6 commenti alla news “Carpaccio di barbabietola e mela fuji

  • 7 febbraio 2011 at 11:35
    Permalink

    DICE CHE: ma la bieta che: no mai!? il digiuno in salsa viennese fa questi miracoli? 🙂

    Reply
  • 7 febbraio 2011 at 19:40
    Permalink

    @farmacista goloso: esatto, proprio la barbabietola rossa che ho sempre detestato visceralmente. Il digiuno ha un grande potere di abbassare le barriere verso il cambiamento. La prossima puntata mercoledì: quarto giorno di scoperte rarefatte!

    Reply
  • 7 febbraio 2011 at 20:57
    Permalink

    vedo che mi sono perso un bel po’ di post mentre ero in vacanza! mi tocca recuperare 🙂
    nel frattempo mi gusto questo buono carpaccio!

    Reply
  • 7 febbraio 2011 at 22:39
    Permalink

    Bei colori e sicuramente ottimi sapori, mi piace pensarli insieme. E mi sa che domani farò di tutto per non limitarmi a pensarli … 😉 Ciao!

    Reply
  • 8 febbraio 2011 at 17:54
    Permalink

    DICE CHE:
    potrei quasi convincermi a tentare l’esperimento, non posso sopportare tuttora la bieta rossa… ma solo se mi fanno bere birra al posto di tisane…;)

    Reply
  • Pingback: Taglia-cuci 97. Zuppino verde e carote candite. | Tacco 10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *