Monte Bianco


Tempo occorrente 1 ora e 30 minuti
Ingredienti per 4 persone:
500 gr di marroni
400 gr di latte di cocco per dolci (una scatola, si trova nei negozi etnici?
6 grani di pepe bianco
½ baccello di vaniglia
30 gr di sciroppo d’acero grado A (due cucchiai)
1 foglia d’alloro
40 gr di fave di cacao grattate

Mettere nel freezer una zuppiera e in frigo il latte di cocco.
Con la punta di un coltello incidere il baccello di vaniglia ed estrarne i granellini neri, porli in un mortaio con il pepe e ridurli insieme in polvere.
Mettere in una terrina 2 cucchiai di sciroppo d’acero e la polvere di pepe e vaniglia.
Mettere a freddo in una pentola d’acqua le castagne e la foglia d’alloro, cuocere per 50 minuti.
Scolare, raffreddare sotto l’acqua corrente, spellare, sminuzzare le castagne e unirle allo sciroppo d’acero. Rimescolare con un cucchiaio di legno, quanto basta a far intridere le castagne di sciroppo d’acero.

Montare il latte di cocco nella zuppiera ben fredda con una frusta, fino ad ottenere una consistenza soffice.
Con uno passa patate passare le castagne, decorare con la panna di cocco e una spruzzata di fave di cacao. Per confezionare il monte bianco sui piatti aiutarsi con un coppa-pasta.


Ognuno ha il proprio Monte Bianco da scalare, questo è dedicato a Step09 dal 26 al 28.11 al Museo della scienza e della tecnica. Ilaria Centola, Francesco Gattuso, Ivan Ferrari e Paolo Brazzoli sono riusciti a realizzare una manifestazione che davvero promuove l’arte giovane. Il loro slancio ha attirato artisti e galleristi giovani italiani e internazionali. Hanno saputo coinvolgere altre fiere internazionali come Green e Berliner Liste. Eccovi l’invito gratuito. Ci si vede lì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.