Borlotti e radicchio in intingolo con polenta

Tempo occorrente: 60 minuti

Ingredienti per 4 persone:

300 gr di farina

2 lt d’acqua

30 gr di sale grosso

Sale fino marino integrale

100 gr di fagioli borlotti

100 gr di cipolla

200 gr di radicchio rosso

2 spicchi d’aglio

2 chiodi di garofano

2 foglie d’alloro

1 rametto di rosmarino

1 rametto di salvia

1 rametto di timo

1 cucchiaio di aceto di mele

1 cucchiaino di miele millefiori

4 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva

Portare a bollore l’acqua, aggiungere il sale grosso, una volta tolto sciolto, togliere dal fuoco, lasciar riposare 10 minuti, poi rimettere sul fuoco, lasciar riprendere il bollore. Unire la farina di polenta a pioggia, far cuocere 45 minuti rimescolando di quando in quando.

 Mondare, sbucciare gli spicchi d’aglio e steccarli ciascuno con un chiodo di garofano.

Mondare, lavare e affettare la cipolla.

In due padelle separate fare rosolare, 2 cucchiai d’olio, l’aglio, e la cipolla, salare con sale fino alle erbe, l’alloro, il rosmarino e la salvia. Una volta raggiunto un bel colore dorato unire in una padella il radicchio, nell’altra i fagioli borlotti. Nella padella con i fagioli unire l’aceto di mele, far evaporare e unire un bicchiere d’acqua calda. Far ridurre. Cuocere 15 minuti in tutto.

Nella padella con il radicchio, far soffriggere, unire il miele e un bicchiere d’acqua calda. Far ridurre. Cuocere 15 minuti in tutto.

Una volta terminata la cottura della polenta, scodellarla su un tagliere di legno. Unire i borlotti e il radicchio, togliere rosmarino, alloro salvia e aglio, far soffriggere brevemente tutto insieme, disporre sulla polenta e spolverizzare di nocciole tritate. Servire caldo.

Manca solo la copertina sul divano e il caminetto acceso.

4 commenti alla news “Borlotti e radicchio in intingolo con polenta

  • 20 settembre 2010 at 9:20
    Permalink

    the wonderful concept of comfort food; meno male che ci scaldi gli autunni, Irene!!

    w il borlotto e il radicchio, soprattutto quando si allungano langui sulla polenta fumante!!!

    Reply
  • 21 settembre 2010 at 14:36
    Permalink

    DICE CHE : rovigoti poareti, polenta e fasoeti 😉

    Reply
  • 21 settembre 2010 at 20:40
    Permalink

    @Paola e @farmacista goloso: siete un perfetto esempio di think global, act local o era il contrario bhè ci siam capiti tra comfort food e fasoeti. Bacio.ib

    Reply
  • 22 settembre 2010 at 17:08
    Permalink

    @ irene:
    Pensiero g-local, si dice… 🙂
    Anche se il food è meglio a km 0 😉

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *