Pasta di mais, spigata pugliese e noci

pastaspigataenoci

Tempo occorrente: preparazione cottura 40 minuti
Ingredienti per 4 persone

350 gr penne di mais
400 gr foglie verdi dell’insalata
400 gr pomodori ciliegini
1 porro
8 noci sgusciate
1 carota
1 cipolla
1 gambo di sedano
1 rametto di rosmarino
1,2 lt d’acqua
4 cucchiai d’olio extra-vergine d’oliva
Sale grosso
Sale alle erbe

Mettere sul fuoco una pentola, quando bolle, gettarvi i pomodori ciliegino per 5 minuti, scolarli, passarli all’acqua fredda, spellarli, rimetterli sul fuoco con la carota pulita, la cipolla senza buccia ed il sedano mondato. Far cuocere dieci minuti disfando i pomodori con una forchetta. Ritirare dal fuoco, togliere gli odori, salare con sale alle erbe, aggiungere 3 cucchiai d’olio e montare con il mixer. Mettere da parte. Lavare l’insalata spigata, utilizzare le foglie verdi.
Mettere a bollire una pentola d’acqua con sale grosso.
Quando bolle far cuocere le foglie verdi per 3 minuti, poi aggiungere la pasta di mais e far cuocere per altri 6 minuti.

Intanto lavare e mondare il porro, tagliarlo finemente. Tritare altrettanto finemente i gherigli di noci. In una pentola mettere l’olio rimasto, farlo scaldare, unire i porri tritati, il sale alle erbe ed i gherigli di noci. Far imbiondire il tutto. Quando la pasta è cotta, scolarla, farla insaporire a fuoco vivo con porro e noci, poi unire la salsa di pomodoro fresco. Servire caldo.

filippa6La macchina fotografica si è rianimata. Ed eccoci di nuovo con le ricette delle sfida dal mercato. Continuo a preferire i negozi di frutta e verdura. Ieri, sotto casa, davanti ad un fruttivendolo in negozio, sul marciapiede stava la moglie del fruttivendolo. Tutta infreddolita dall’autunno e dalla cella frigo ha dichiarato a nessuno in particolare ma con un tono udibile da tutti:

“Contro vento si può andare, contro l’ignoranza no!” – al mercato c’è troppa confusione per condividere primizie di questo tipo.

Un commento alla news “Pasta di mais, spigata pugliese e noci

  • 19 novembre 2008 at 16:13
    Permalink

    queste penne sono favolose solo a guardarle! evviva il ritorno della macchina fotografica!!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *